A tutti quelli che soffrono di ansia da controllo, vedere che si è inseriti in un contesto via via più grande (e incontrollabile) aiuta a razionalizzare che siamo tutti una parte microscopica del pianeta (e del cosmo). Questo non vuol dire che si è totalmente impotenti, ma che quasi sicuramente è inutile stressarsi per cose che sono oltre la nostra capacità di azione.

Il nostro corpo e la nostra mente vivono in profonda relazione, non sono infatti due parti distinte e separate ma bensì sono in costante e reciproco collegamento: è oggi consolidato il comune pensiero che sentimenti ed emozioni, disagi e paure, possono avere ripercussioni sul benessere fisico.

L’ipnosi è una disciplina che si è molto sviluppata nel corso del ultimi anni, soprattutto in campo medico e psicologico. Nonostante la sua conoscenza sia sempre maggiore purtroppo i malintesi sull’argomento dell’ipnosi sono ancora comuni e da questi malintesi nascono dei veri e propri miti.
Ecco alcuni miti e false credenze che riguardano l’ipnosi.

Solo tu conosci veramente le vittorie e le sconfitte che sono nella tua testa. Se si affacciano stati di depressione, ansia o altri sintomi fastidiosi, “Cercare un aiuto professionale il prima possibile, piuttosto che aspettare, può essere fondamentale”, afferma il Dr. Robert Klitzman, professore di psichiatria alla Columbia University di New York City.

i disturbi più comuni legati all’ansia:
Disturbo post-traumatico da stress (PTSD)
Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)
Fobie
Malattia da panico

La definizione di burnout, secondo l’OMS (organizzazione Mondiale della Sanità) è la seguente: “non è una malattia”, ma è il risultato di uno “stress cronico sul luogo di lavoro”.
In Svezia o Olanda, pazienti con una diagnosi per un esaurimento correlato al lavoro sono curati da specialisti che utilizzano protocolli riabilitativi specifici. Negli Stati Uniti invece i pazienti di burnout sono trattati con lo stesso protocollo utilizzato per la depressione, l’ansia o i disturbi generali di adattamento.

I sintomi della depressione possono essere articolati in modo molto complesso e variare da individuo a individuo. Se ti senti depressa o depresso, potresti sentirti triste, pensare di essere senza speranza o non provare più interesse per le cose che prima ti piacevano.

I sintomi della depressione possono essere articolati in modo molto complesso e variare da individuo a individuo. Se ti senti depressa o depresso, potresti sentirti triste, pensare di essere senza speranza o non provare più interesse per le cose che prima ti piacevano.

In che modo si manifesta l’ansia
Vi sono diversi modi in cui l’ansia può colpire in modo anche grave i nostri organi modificando il nostro stato di benessere generale e di salute.
Vediamo in che modo:
Sistema nervoso centrale
Sistema cardiovascolare
Sistemi escretori e digestivi
Sistema immunitario
Sistema respiratorio

I disturbi d’ansia hanno una complicata rete di cause, tra cui: Fattori ambientali, Fattori medici, Chimica cerebrale, • Uso o interruzione di sostanze stupefacenti