Mi chiamo Luisa Merati, sono un medico psicologo psicoterapeuta.
Utilizzo l’ipnosi clinica nell’ambito della medicina psicosomatica, intesa come la disciplina che studia e cura il paziente nella sua totalità, considerando ogni patologia come risultato di una complessa interazione tra la mente e il corpo.

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) colpisce il 14% percento della popolazione mondiale. I suoi sintomi comprendono dolore allo stomaco, gonfiore, crampi, costipazione e diarrea.

L’insonnia è spesso una conseguenza di una condizione psicofisica debilitata, di periodi di stress e pensieri intrusivi, di abitudini sregolate durante la giornata (in particolare gli eccessi, che siano alimentari, relazionali, o di qualsiasi altro tipo).

Per guarire dall’insonnia insegno ai miei pazienti a praticare l’auto-ipnosi: attraverso una seduta di ipnosi li porto ad esercitarsi con questa pratica di rilassamento per contrastare l’insorgenza dell’insonnia, quando si presenta.

I disturbi dell’alimentazione o nello specifico disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono alterazioni delle abitudini alimentari consuete, solitamente accompagnate da preoccupazioni e stati d’ansia eccessive rispetto al proprio peso e all’accettazione del proprio corpo. Emergono principalmente in adolescenza e nel sesso femminile.

Il vizio di fumare, o tabagismo, ha un’importanza molto rilevante dal punto di vista sociale per i noti danni che esso provoca e in particolare il danno tumorale ormai documentato accanto a quello vascolare, coronarico e polmonare. Inoltre la relazione con le persone che non fumano, è spesso difficile per un fumatore.

È un dolore localizzato in parte o in tutta la testa. Il dolore, che può essere localizzato o diffuso, non si localizza mai all’interno del cervello che manca dei recettori specifici del dolore.
Vi sono oltre 200 tipi di cefalee, da quelli innocui a quelli molto gravi. Comunemente anche chiamato “mal di testa”, la cefalea si divide in “cefalee primarie” e “cefalee secondarie”.